Dinant, Belgio
Belgio,  Curiosità

Posti insoliti in Belgio, guidati da due locals d’eccezione!

Il Belgio, celebre per il cioccolato, le patatine fritte e i suoi pittoreschi centri storici, offre molto di più di quanto si possa immaginare a prima vista. Al di là delle icone turistiche come Bruges e Anversa, si celano posti insoliti e affascinanti che svelano la ricchezza culturale e storica del Belgio.

Quando siamo andati a trovare mia sorella, che vive a Bruxelles da qualche anno insieme al suo fidanzato belga, abbiamo cercato di approfittare di due “locals” per visitare dei posti insoliti in Belgio.

In questo articolo raccoglieremo alcune idee di mete particolari, per chi ha già visitato Bruxelles e le città più turistiche ed è quindi alla ricerca di posti insoliti in Belgio. Ma questi consigli serviranno anche a chi decide di fermarsi per più giorni e oltre al classico giro di Grand Place, Atomium e Manneken Pis vuole vedere anche delle chicche nascoste.

Posti insoliti a Bruxelles

Centro Belga del Fumetto: dove l'arte prende vita

Bruxelles, la capitale belga, è rinomata per il suo eclettico mix di arte, cultura e politica. Uno dei luoghi più insoliti e intriganti è il Centro Belga del Fumetto. Situato in un edificio Art Nouveau progettato da Victor Horta, questo centro celebra la ricca storia del fumetto in Belgio. Ospita mostre permanenti e temporanee dedicate a celebri fumetti belgi come Tintin, i Puffi, Marsupilami, Spirou e i loro autori.

Gli spazi espositivi presentano non solo opere iconiche dei fumetti, ma anche un focus sul processo creativo, le tecniche di disegno e la narrativa visiva.

Attraverso illustrazioni, storie interattive e opere d’arte visiva, i visitatori possono esplorare l’evoluzione e l’importanza di questo medium nell’arte e nella cultura belga.

Oltre alle esposizioni, il museo organizza regolarmente eventi, conferenze, workshop e attività interattive legate al mondo del fumetto. Ciò include workshop per bambini, incontri con artisti, dibattiti e molte altre attività che coinvolgono la comunità e promuovono la cultura del fumetto.

Il CBBD ospita anche un negozio ricco di fumetti, gadget, libri e oggetti da collezione legati ai fumetti belgi e internazionali. Inoltre, dispone di un ristorante dove è possibile gustare piatti deliziosi immersi nell’atmosfera unica del museo.

posti insoliti in Belgio, il museo del fumetto

Parlamentarium: un'immersione nella politica Europea

Sempre a Bruxelles, ma in un contesto più istituzionale, si trova il Parlamentarium.

Una delle caratteristiche principali del Parlamentarium è la sua natura interattiva. Prima di entrare nelle sale espositive, i visitatori ricevono un dispositivo multimediale chiamato “Parlamentarium App”. Questo dispositivo è disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’Unione Europea e funge da guida audio durante la visita.

Il Parlamentarium offre una serie di sale tematiche che guidano i visitatori attraverso il percorso storico e politico dell’Unione Europea. Le esposizioni comprendono:

  1. Storia dell’Europa: Una panoramica della storia europea che porta alla formazione dell’Unione Europea, con un focus sui momenti chiave e sulle sfide affrontate dall’Europa nel corso del tempo.
  2. Lavoro del Parlamento Europeo: Questa sezione esplora il ruolo e le funzioni del Parlamento Europeo, mostrando come i deputati europei lavorano insieme per creare leggi e prendere decisioni che influenzano la vita dei cittadini dell’UE.
  3. Le sfide dell’Unione Europea: Si tratta di una sezione che mette in luce le sfide e le opportunità affrontate dall’Unione Europea, come ad esempio le questioni ambientali, l’innovazione tecnologica, la migrazione e l’uguaglianza.

Le sale del Parlamentarium offrono una vasta gamma di esperienze multimediali, video, simulazioni e giochi interattivi che permettono ai visitatori di comprendere meglio il funzionamento dell’UE e di partecipare attivamente alla simulazione di alcuni processi decisionali.

parlamentarium Bruxelles

Posti insoliti in Belgio: gite fuori porta

Dinant: una gemma nascosta, ricca di tesori

Dinant

Non lontano da Bruxelles, c’è una città poco turistica ma sicuramente affascinante da esplorare: Dinant. Situata lungo le rive della Maas (Meuse) nel sud del Belgio, questa città offre un’esperienza autentica e fuori dalle rotte tradizionali dei turisti.

Appena arrivato, ti sembrerà davvero di entrare in un regno misterioso e incantato. Per raggiungere questo paesino incastonato nella roccia, dovrai infatti attraversare con la macchina una grande roccia spaccata in due.

Girando per la città ci si rende conto di cosa (o meglio chi) ha reso famoso questo luogo. Lungo tutto il ponte principale c’è un’installazione composta da decine di coloratissimi sassofoni. Ciascuno ha colori e fantasie diversi e rappresenta un determinato paese del mondo.

Il Museo del Sax a Dinant è un tributo al genio di Adolphe Sax, inventore del saxofono. Qui i visitatori possono esplorare la vita di Sax, la storia dello strumento e persino provare a sentire il suono dei modelli esposti. Enea suona il sax da molti anni e in questo museo si è divertito come un bimbo!

Inoltre, sui marciapiedi del centro sono riportate delle impronte che raffigurano i nomi dei più famosi sassofonisti del mondo.

posti insoliti in Belgio, Museo di Adolf Sax

In aggiunta, i cultori della birra apprezzeranno una visita alla fabbrica della Leffe, rinomata marca di birra belga. La cosa affascinante è che la visita non si svolge in una semplice fabbrica, ma in un monastero. La Maison Leffe, infatti, è situata all’interno dello storico convento in cui veniva prodotta la famosa birra d’abbazia sin dal 1240.

Attraverso un tour guidato, è possibile immergersi nella storia e nel processo di produzione di questa birra trappista, scoprendo i segreti della sua creazione e assaporando le varie sfumature del gusto. Il tour si conclude con una ricca degustazione, che non ti farà pentire di aver scelto questa meta.

Nonostante la Leffe sia una marca di birra molto conosciuta anche in Italia, sicuramente la sua città di origine fa parte dei posti insoliti in Belgio, che poche persone si fermano a visitare.

Museo della Leffe, Dinant

Come raggiungere Dinant

Dinant è ben collegata alle principali città belghe come Bruxelles e Liegi tramite la rete ferroviaria nazionale. Da Bruxelles, ad esempio, un treno ti porterà a Dinant in circa 2 ore.

Se invece preferisci esplorare il Belgio in auto, Dinant è facilmente accessibile attraverso le autostrade. Da Bruxelles, puoi prendere l’autostrada E411 in direzione di Namur e poi seguire le indicazioni per Dinant lungo la strada N92. Il viaggio in auto può richiedere circa 1 ora e 30 minuti, a seconda del traffico.

Speriamo con questo articolo di averti dato delle idee interessanti per visitare dei luoghi insoliti in Belgio. Se vuoi continuare a ricevere idee e consigli di viaggio scopri la mappa dei posti sui quali abbiamo scritto degli articoli e seguici su Instagram!

Hey, ciao 👋 Siamo contenti che tu sia qui!

Entra a far parte della community di EST travel, riceverai ogni mese fantastiche idee per organizzare i tuoi viaggi e potrai scaricare la guida completa di Budapest GRATIS!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *